English Русский Français Deutsch Español Italiano Svenska
I nostri partners

Le pagine di storia d'Ekaterinburg

Ekaterinburg è il centro storico ed economico degli Urali che formano il confine naturale tra l'Europa e l'Asia. È anche il centro amministrativo della regione di Sverdlovsk e del distretto federale degli Urali. Le città sorge sulle sponde del fiume di Iset.

Ekaterinburg (Yekaterinburg), la capitale degli Urali, è stata fondata nel 1723 dallo Zar Pietro il Grande (che la chiamò come sua moglie, Ekaterina). La città testimoniò la morte della monarchia in Russia, é qui che l'ultimo zar russo Nicola II con la sua famiglia fu assassinato, nella casa d Ipatiev dai bolscevichi il 16 luglio 1918.

Un altro episodio drammatico nell'area ebbe luogo il 1. maggio 1960 quando un aereo spia U2 americano pilotato da Francis Gary Powers fu colpito da un missile lanciato dalla base militare locale. Come conseguenza la città fu chiusa e tenuta fuori dal mondo fino al 1990 a causa della sua difesa delle industrie strategiche.

La città è associata con un'altra figura politica e famosa, Boris Yeltsin che nato nel villaggio di Butka, non lontano da Ekaterinburg. Sotto gli ordini di Yeltsin, nel 1977, la casa dove lo Zar e la sua famiglia furono uccisi fu distrutta; una croce di legno ed una cappella costruita più tardi indicano il luogo. Questo sito è stato riconosciuto dalla chiesa di Ortodossa russa come sacro ed ora la Cattedrale sul sangue è stata costruita esattamente dove sorgeva la casa Ipatiev.

Ekaterinburg ha avuto un ruolo importante nella storia della Russia. E qui che é nata lindustria Russa. I prodotti degli Urali e delle miniere di ferro siberiani furono esibiti a fiere locali. Ferro e fusioni degli Urali così come i capolavori di Kasly (li chiamò come la città di Kasly) furono consegnati dai commercianti in varie parti varie del mondo. La città deve la sua origine alla metallurgia ed alla lavorazione dei metalli che si sviluppò sulle rive del fiume Iset, ed agli standard elevati per lepoca, non solo in Russia ma anche in Europa.

Più tardi, una zecca ed una fabbrica furono aggiunte per formare una grande impresa. I compagni di Pietro il Grande, il Generale Gennin ed il Capitano Tatishchev, uomo di stato prominente e l'altro celebre scienziato, ne capeggiarono il progetto di costruzione. Fin dall'inizio nel 19. secolo Ekaterinburg ebbe un ruolo importante crescente negli Urali come centro amministrativo, minerario e centro produttore di macchine industriali.

La prima parte del 19. secolo fu marcata anche dalla fiorente arte del taglio di pietre preziose.

Nel 1924,a Ekaterinburg fu cambiato il nome in Sverdlovsk, in onore del leader rivoluzionario Jakob Sverdlov. Durante il periodo sovietico, Sverdlovsk crebbe rapidamente e divenne uno dei centri industriali, culturali e scientifici più grandi della Russia.

Oggi Ekaterinburg è ricca di visite - monumenti architettonici di classicismo russo del 18-19. secolo incluso il patrimonio di Rastorguev-Kharitonov; la casa del capo miniera: la zona di Estrazione, la Chiesa di Alexander Nevsky, la Chiesa dell'Ascensione ed altri, il Museo Geologico che presenta una raccolta unica di minerali; il Museo di belle arti che, insieme ad una raccolta eccellente di dipinti di artisti russi e stranieri, espone i getti di Kasly; come anche molti musei dedicati a scrittori come Mamin-Sihiriak e Bazhov. Ci sono anche L'Opera, un teatro di Commedia Musicale, teatro dei bambini e teatro delle marionette, così come un auditorio di Filarmonica.

Attualmente la popolazione di Ekaterinburg ammonta a 1.5 milioni di abitanti. Ci sono più di 100 istituti di ricerca capeggiati dal Ramo degli Urali dell'Accademia russa delle Scienze, 15 scuole superiori più altre 35 scuole tecniche (università), 27 scuole professionali, 5 teatri, una sala da concerto, approssimativamente 600 biblioteche, e 15 stadi.

Ekaterinburg è unattrazione per geologi (affascinati dagli Urali ricchi in minerali) e turisti che vengono per scoprire il mistero e storia dellera comunista, e qui scoprono una città notevolmente ricca in chiese pre-sovietiche ed un'architettura di altra un'era. L'Obelisco di Europa-Asia che è approssimativamente a 40 km a ovest della città e marca il confine tra i due continenti, è un luogo notevolmente interessante da visitare.

Ricerca Sito

Orario e Meteo a
Ekaterinburg

 

I nostri partners
Ultime notizie

27.04.2011 New Rent-a-car offer
Car Toyota RAV4 for rent in Ekaterinburg - cheap rates

27.04.2011 New apartment to rent
Introducing new apartments for rent in downtown Ekaterinburg: Malysheva 4 b.

31.07.2009 Office relocation
Ekaterinburg Travel has relocated on new address: Kuybysheva street, building 48 b, office #2. New office telephone 7 343 253 16 89. Welcome to our new office!

Subscribe
Your eMail:

© 2001-2015 Ekaterinburg.tv
Extreme Tracker